CMU16_17: Troppa Cattolica per il San Raffaele, al Crespi finisce 3 set a 0

di Matteo Brambilla
foto di Simona Bruno

 

Università Cattolica - Università San Raffaele 3-0 (25-19, 25-20, 25-16)

Università Cattolica: Derada, Di Dio, Longhi, Lucarelli, Maccarrone, Pinciroli, Toniolo, Vagni. All. Parravicini.

Università San Raffaele: Alberani, Bonaccorso, Cericola, Dolfato, Gasparini, Giacalone, Limena, Lovallo, Sorrentino. All. Gobbi.

 

Partita dal risultato netto quella giocata ieri sera al Crespi, che ha visto imporsi la rappresentativa della Cattolica per 3 set a 0 sull'Università San Raffaele.

Vittoria abbastanza chiara per le giocatrici in maglia blu che, sebbene abbiano sofferto alcuni passaggi a vuoto durante l'incontro, si sono imposte sulle avversarie, facendo valere la maggiore compattezza.

A poco è servita la motivazione delle ragazze di coach Gobbi che sono uscite dal campo sconfitte, nonostante una prova coriacea.

Primo set - Il primo set è inizialmente molto combattuto e divertente, con continui sorpassi da parte di entrambe le squadre. A partire meglio è la Cattolica che si porta subito in vantaggio per 3 a 0, salvo poi subire il ritorno delle colleghe che, con 7 punti consecutivi, si portano in vantaggio di 4 lunghezze. San Raffaele mantiene il distacco fino al 15-11 in suo favore quando tocca alle avversarie mettere insieme 7 punti di fila che servono così il controsorpasso. È l'ultimo cambio di fronte del parziale: infatti le ragazze della coach Parravicini sono brave non solo a mantenere una rassicurante distanza, ma anche ad aumentare il proprio margine fino a 6 punti, chiudendo il set sul 25-19.

Secondo set - Dopo la pausa, le giocatrici del San Raffaele tornano in campo decise a recuperare subito lo svantaggio, e si aggiudicano i primi 4 punti del set, facendo capire che, nonostante lo svantaggio, sono lì e non mollano. La Cattolica non rimane però a guardare e riesce a recuperare subito, mettendo a segno i successivi 4 punti. La partita procede punto a punto fino al 10 pari, quando le pallavoliste in divisa blu riescono, per la prima volta nel parziale, a mettere il naso davanti, portandosi sul 14-12. L'allungo decisivo arriva qui: con 9 degli 11 punti successivi intascati, le ragazze della Cattolica si portano sul 23-14, prima di chiudere, dopo un piccolo passaggio a vuoto, sul 25-20.

Terzo set - L'ultimo parziale è il meno combattuto di tutti, con le giocatrici della coach Parravicini che prendono subito il largo, portandosi sul 5 a 0 prima e sul 10 a 3 poi. Il distacco continua ad aumentare e le vincitrici dei primi due set continuano ad accumulare punti, portandosi addirittura a 10 lunghezze dalle avversarie sul 17 a 7, amministrando tranquillamente fino a fine match, chiudendo l'ultima partita per 25-16.


Le migliori

Cattolica, Federica Lucarelli, voto 8: Superiore rispetto a tutte le altre giocatrici in campo, in questa partita fa valere la propria forza fisica e tecnica, facendo danni continui in schiacciata.

San Raffaele, Alessia Limena, voto 6,5: Pur nella sconfitta si fa valere. Una delle più propositive della squadra: è sempre pericolosa per le avversarie, esce a testa alta.

Le voci dal campo

Parravicini, allenatrice della Cattolica: "Una buona prestazione della squadra nonostante la formazione ridotta. Siamo state brave a adeguarci e rimontare nei primi due set, dove siamo partite sempre sotto, mentre il terzo lo abbiamo gestito bene dall'inizio alla fine".

Gobbi, allenatore del San Raffaele: "Sono state brave loro, erano più forti. Tuttavia sono soddisfatto, perché abbiamo disputato una prova discreta e ho notato diversi segnali di crescita".


                                 logo

                                 logo

                                 logo

                                 logo

                                 logo

                                 logo

                                 logo

                                 logo