#CMU18_19 Statale vince lo scontro diretto che vale il primo posto.

11/12/2018, Centro Sportivo Fenaroli - CMU Basket Femminile, Winter Cup

Foto di Cristian Lovati

FORMAZIONI

CATTOLICA: Ceriani, De Marco, De Mari, De Silva, Fogli, Frigerio, Lazareska, Mavellia, Mazzocchi. All. Anzivino.

STATALE: Donà, Cannarozzi, De Martini, Centofanti, Scala, Quadrio, Kettlitz, Arioli, De Ponti.

 

Per Cannarozzi e compagne la partita contro Cattolica era il primo ostacolo della stagione. Una sfida importante sia per i precedenti fra le due squadre, sia perché confrontarsi con una formazione forte come quella di Anzivino è sempre utile per capire come migliorare. Quella delle maglie verdi forse non è la partita perfetta, ma è certamente un’ottima prestazione. A ben vedere Statale si porta a casa la partita nei primi due quarti per poi gestire la situazione fino alla fine dei giochi. Situazione opposta per Cattolica che, costretta ad inseguire, rimane in partita ma non riesce ad annullare il vantaggio avversario.
Il primo periodo è tutto all’insegna di Statale: in difesa Scala e Quadrio anticipano, fanno propri i rimbalzi e danno certezze, mentre nella metà campo avversaria una straripante De Ponti macina punti. Cattolica ha difficoltà ad andare sotto canestro e sullo 0-10 si prende un Time Out per riflettere sul da farsi. Alla ripresa del gioco è De Silva a segnare sul tabellone i primi punti nel riquadro “locali”, ma la svolta non arriva e la sirena suona sul 6-20.

Nel secondo quarto Statale continua a tenere banco. Cattolica per andare a canestro deve appoggiarsi a qualche bella giocata di De Silva, Mavellia e De Mari, senza tuttavia trovare continuità nelle realizzazioni. Da parte sua Statale è velocissima nelle transizioni, lascia poche opzioni alle avversarie nella impostazione del gioco e sfrutta bene le doti fisiche di Quadrio sotto il canestro delle maglie rosse. Si va al Break lungo sul 25-39.
Le cose vanno diversamente negli ultimi due periodi:
le padroni di casa cominciano a fare qualche canestro in più e a subirne qualcuno di meno. Il cambio di andamento non è immediato ma il tabellone parla chiaro: dal 27-41 del primo minuto al 41-47 di fine periodo il passo è stato brevissimo.  Statale corre ai ripari, evita ulteriori danni e gestisce la situazione. Cattolica attacca bene ma negli ultimi cinque minuti la palla si limita a danzare intorno al rim e ad entrarci solo poche volte. In definitiva Statale chiude i giochi per 50-60 e raggiunge Cattolica a quattro punti in vetta alla classifica. Avendo giocato una partita in meno delle dirette concorrenti, nella partita contro San Raffaele di settimana prossima le maglie verdi avranno la possibilità di concludere il girone di andata al primo posto.

Migliori in campo

De Silva, Cattolica: la prima a trovare il canestro per Cattolica. Sempre importante per le padrone di casa.

De Ponti, Statale: decisiva nell’economia della partita, segna tanto e concede poco.

Voci dal campo

Claudia De Mari, Capitano Cattolica: “Siamo partite a rallentatore e questo inizio lo abbiamo pagato per il resto della partita. Abbiamo provato anche a cambiare un po’ di difese e mettendo qualche pressione siamo riuscite a ridurre il distacco, ma ormai la partita era compromessa”.

Isabella Centofanti, Statale: “Cattolica è probabilmente l’avversaria più temibile di questa Winter Cup. La partita non è andata male, ma abbiamo ancora qualche problema in difesa, perché concediamo troppo sia sulla zona che sull’uomo: se da un vantaggio di venti punti arrivi ad un +4 allora c’è qualcosa da migliorare. Abbiamo giocato poco insieme e dobbiamo ancora formarci, ma ovviamente siamo contente per la vittoria”.  

Tabellino

CATTOLICA 50-60 STATALE (6-20, 25-39, 41-47, 50-60)

Arbitro: Spina