#CMU18_19 Minerva si veste di bianco

20/12/2018, Crespi Sport Village – CMU, Basket Maschile, Winter Cup

Foto di Sara Bozoglu

Formazioni

STATALE BIANCA: De Chiara, Marchesi, Cazzaniga, Cantarella, Datteo, Checchin, Faienza, Gaglioti, Bellotti, Caiati, Ravanini, Fiorani. All. Facchetti.

STATALE VERDE: Agnolin, Antoniacomi, Galasso, Gelmini, Lai, Maltese, Mero, Panzolli, Ricci, Tronti.

Quella andata in scena al Crespi Sport Village fra le due rappresentative di Statale è una partita insaporita sia dalla rivalità del derby che dalla situazione in classifica di Regular Season. Arrivate ad un passo dalla pausa natalizia a pari punti, Statale Bianca e Verde si sono giocate una vittoria preziosa per questa Winter Cup, specialmente se si butta un occhio alla partita contro NABA che attende la Verde al rientro di Febbraio. Quaranta minuti di grande spettacolo incorniciato da un numeroso pubblico. Le due compagini si alternano nella conduzione della gara. Partenza al fulmicotone di Statale Bianca: già nel primo periodo il quintetto di Facchetti viaggia senza problemi fino a quota + 10 (21-10). Bellotti è bravo a farsi trovare sotto canestro dai compagni, Caiati porta a casa parecchi punti e quando Datteo si concede una tripla pochi secondi prima della sirena si ha l’impressione che la Bianca possa puntare ad una vittoria facile. Niente di più sbagliato. Statale Verde dilaga nel secondo e terzo periodo.

Nella seconda frazione Tronti e compagni azzerano le distanze realizzando ben 22 punti contro i 7 degli avversari (che con diversi errori grossolani si rendono complici della rimonta). A spiccare fra le maglie verdi sono Lai, Galasso e Antoniacomi. Nel terzo periodo le due formazioni rimangono a distanza ravvicinata. La Bianca realizza 14 punti contro i 15 della Verde, ma l’inerzia sembra ancora a favore dei secondi. Gli ultimi dieci minuti vedono però ancora una volta una ribaltamento del risultato. Nei primi minuti Datteo e Bellotti coprono i 5 punti che li separano dagli avversari (47-47) per poi continuare a macinare canestri fino al 51-57. Raggiunto il vantaggio il pericolo più grande per la Bianca sono i falli: dalla lunetta Agnolin porta i suoi sul 59-56, Galasso insacca il 59-58 ma a un secondo dalla fine Ravanini chiude definitivamente i giochi per 61-58 infilando due liberi. La patata bollente è quindi ora nelle mani di Statale Verde. Riflettori puntati sul 7 Febbraio per il match contro NABA, per il quale Facchetti e i suoi ragazzi si sono guadagnati un posto in prima fila con la speranza di vedere i colleghi porre fine alla fuga delle maglie gialle.

Migliori in campo

Bellotti, Statale Bianca: parecchi punti all’attivo, tutti fondamentali per la vittoria.  

Galasso, Statale Verde: grande agilità, si insinua dove vuole fra gli avversari.

Voci dal campo

Simone Facchetti, Allenatore Statale Bianca: “Il derby è sempre una partita a sé. Gara molto bella: all’inizio sembrava che la bianca dovesse portarla a casa senza problemi, poi la Verde è tornata in rimonta, con un finale combattuto. Sono contento perché abbiamo reagito bene alla sconfitta di settimana scorsa. Ci penalizza ancora il fatto di non riuscire ad allenarci con l’organico al completo. Se riusciamo ad allenarci insieme abbiamo buone possibilità di ottenere buoni risultati”.

Federico Tronti, Capitano Statale Verde:  “Bellissima partita, purtroppo ci siamo ritrovati con un organico limitato. Nell’ultimo quarto è arrivata la stanchezza: giocare in otto contro una squadra ben formata alla fine spezza le gambe. Ci conosciamo bene ed entrambe sapevamo sarebbe stata una partita combattuta”.

Tabellino

STATALE BIANCA 61 – 58 STATALE VERDE (21-10, 28-32, 42-47, 61-58)

Arbitro: Pignelli.

clicca qui per la PhotoGallery