CMU16_17: calcio a 11, Bicocca si impone su Cattolica, 2-1 da brividi!


di Francesco Finulli
foto di Simona Bruno

Università Bicocca - Università Cattolica 2-1 (0-0)

Università Bicocca: Donatiello, Della Maddalena, Somaschini, Molteni, Molatore, Morao, Mazzaro, Leuce, Cirigliano, Rossi, Romano. All. Calbi.

Università Cattolica: Bertolini, Tranquillino, Incipini, de Noriega, Assenza, Mariano, Pighi, Muraro, Lasi, Graceffa, Madini. A disposizione: Gigliotti, Valle, Antonioli, Verderio, Ravetto. All. Bettoncelli.

Reti: 4°st Leuce (B); 32°st Morao (B); 33°st Pighi rig. (C)

Arbitro: Sig. Villa Giovanni (Sezione di Milano)

Al Centro Sportivo 'Mauro' è andata in scena una delle migliori partite della stagione: Bicocca e Cattolica hanno dato vita a un match emozionantissimo. Le due squadre si sono affrontate a viso aperta e con palla a terra, avvicendandosi al timone della gara. Alla fine dei 90 minuti però solo una formazione è uscita vincitrice: la Bicocca che, trascinata dalla diga di centrocampo Morao - Mazzaro, ha guadagnato i secondi tre punti della propria stagione.

Primo Tempo - La partita inizia con il ritmo giusto ed è la Cattolica a lasciare il segno subito per tentare di incanalare il resto della gara su binari favorevoli con Pighi che, al 2° minuto, raccoglie una palla volante al limite dell'area e fa partire un potentissimo destro. Sembra già 0 -1, ma Donatiello non ci sta e smanaccia in calcio d'angolo. Sono proprio gli uomini d Bettoncelli a fare la partita presentandosi più volte nei pressi dell'area avversaria senza però impensierire l'estremo difensore bicocchino. La formazione di Calbi si fa vedere dalle parti di Bertolini solo al 17° minuto, quando Mazzaro esplode un destro potente ma centrale e facile preda del numero 1 avversario. Da questo momento le redini della partita passano in mano alla Bicocca per tutto il secondo terzo del primo tempo: al 23° una conclusione di Leuce di poco a lato e al 32° una punizione di Mazzaro uscita di un soffio. A questo punto è la Cattolica a riproporsi con più costanza in avanti. Graceffi sciupa malamente una punizione al 34° minuto di gioco, regalando il pallone alle stelle. Un minuto dopo capitan Mariano, il migliore dei suoi, scende a tutta birra sulla fascia sinistra effettuando un tiro cross che prende di sorpresa tutti quanti: la sfera però impatta sul palo per poi essere cacciata via dalla difesa. Con l'avvicinarsi del 45° minuto i bicocchini riprendono in mano la partita e creano molte altre palle gol per andare al riposo in vantaggio. Al 38° è Cirigliano a fare la barba al palo con un bel destro a giro, mentre al 40° l'azione manovrata dei bianchi porta al tiro Rossi che però si vede parare la conclusione dal portiere avversario. Per gli uomini di Calbi, prima del duplice fischio di fine primo tempo, c'è pure il tempo per reclamare un rigore non concesso dal direttore di gara.

Secondo Tempo - La Bicocca esce dagli spogliatoi e riprende a giocare esattamente come aveva finito nel primo tempo. Al 3° minuto iniziano le prove generali per il gol, quando Romano scende velocissimo sulla destra e libera al tiro, con un pregevolissimo tacco, Rossi che spara alto sopra la traversa. Sessanta secondi più tardi è ancora Romano a cercare la rete del vantaggio: Bertolini è superlativo mettendo in angolo un pallone colpito di testa da zero metri. Sugli sviluppi del corner, però, l'estremo difensore della Cattolica non può nulla: Molteni svetta più alto di tutti e centra il palo, il pallone cade sulla testa di un liberissimo Leuce che deve solamente spingerlo in rete, 1-0 Bicocca. La Cattolica accusa il colpo e non riesce più a uscire dalla propria metà campo per qualche minuto, pressata dagli avversari vogliosi di chiudere la gara. Al 14° minuto, finalmente, Mariano imbecca Ravetto che, a tu per tu con Donatiello, alza troppo la mira e spreca una grande occasione. Poi al 17° ancora Cattolica in avanti: Lasi recupera un ottimo pallone nella metà campo avversaria, s'accentra e fa partire un bel destro che il portiere avversario battezza giustamente fuori. Al 30° minuto la Bicocca mette di nuovo fuori la testa: il cross di Somaschini non dovrebbe essere un problema per Bertolini che invece si fa sfuggire clamorosamente il pallone servendolo su un piatto d'oro a Cirigliano che a porta vuota svirgola malamente, cestinando il gol del raddoppio. La disperazione per il gol mancato svanisce in fretta, però, quando Morao, due giri di lancetta più tardi, attiva la modalità "Maradona" e salta almeno quattro difensori avversari per poi piazzare il pallone con la punta del piede alle spalle del portiere: 2-0 e tanti applausi. La Cattolica non ci sta e, tempo di battere il calcio di inizio, è già riversata in avanti: Mariano, con una delle sue proverbiali discese, perfora il fianco sinistro della difesa avversaria e arriva al tiro. Il pallone rimbalza ancora sul palo e finisce tra i piedi di Pighi che prima che possa ribadire in rete viene, secondo il signor Villa, atterrato dal difensore della Bicocca: calcio di rigore. Lo stesso Pighi va dagli undici metri spiazzando con freddezza Donatiello e riaprendo immediatamente la partita. Le emozioni non sono certo finite qui, appena due minuti dopo il gol della squadra di Mister Bettoncelli, ecco che l'arbitro assegna un altro rigore per un fallo di mano, molto contestato, questa volta per la Bicocca. Romano va dal dischetto e sicuramente pensa "mo' je faccio er cucchiaio", perché effettivamente il cucchiaio lo fa: Totti però era stato più fortunato, il pallonetto del numero 11 della Bicocca infatti si infrange sulla traversa ed è prontamente spazzato dalla difesa della Cattolica. Gli ultimi minuti sono un assedio della squadra di nero vestita verso la porta di Donatiello: il fortino resiste e la Bicocca si prende tre punti, tutto sommato meritati.

Il migliore
Marco Morao (Università Bicocca - Centrocampista), 8: con Mazzaro forma una coppia invalicabile ed efficiente in fase di possesso e non. Tanta corsa, tanto sacrificio e una buona tecnica lo portano a siglare un gol capolavoro. Queste le sue dichiarazioni nel post partita: "Era la mia prima partita ed è stata molto bella. Abbiamo faticato moltissimo sia perché non avevamo cambi sia perché loro erano abbastanza bravi a giocare a palla a terra. La differenza è stata che noi là davanti abbiamo messo tanta qualità".

Le voci dal campo
Bettoncelli, Università Cattolica: "È stata una partita molto combattuta. Gli avversari avevano delle ottime individualità che alla fine hanno fatto la differenza: in più sono andati in vantaggio ed è stato determinante. Son contento per la reazione dopo il 2 - 0, meritavamo il pareggio perché abbiamo disputato una bellissima partita sul piano dell'atteggiamento".
Calbi, Università Bicocca: "È stata una bella partita. È stato davvero un problema arrivare in undici a quest'ora del 15 Dicembre, ma ci siamo riusciti. Loro sono una bella squadra: organizzazione e bel gioco. Sicuramente è una vittoria importante che ci permette anche di aggiustare la classifica".


                                 logo

                                 logo

                                 logo

                                 logo

                                 logo

                                 logo

                                 logo

                                 logo