CMU16_17, calcio: Bicocca va sotto ma vince ancora e vola in finale, Bocconi fuori a testa alta

di Mario Rizzitelli

Università Bocconi - Università Bicocca 2-3 (1-1)

Reti: p.t.: 44' Cataldo(R), 45' Castellani (BOC); s.t.: 21' Tonon (BOC), 28' Cataldo(R), 33' Bosco

Bocconi: Ferrari, Mancini, Rollo, Birk, Torelli Petrazzani, Bormida, Gallina, Tonon, Castellani, Behem, Costantini, Chacra, Franchi, Lentini, Lodovichi, Mazzi, Finamore, Caldarola, Carlone, Plebani; All. Giacomo Bergamin

Bicocca: Cerini, Molatore, Caimi, Vella, Molteni, Cimmarusti, Cannistrà, Bosco, Cataldo, Onetti, Qatja; Rossi, Re Calegari, Romano, De Sanzo, Leuce; All. Giuseppe Calbi

 

Sarà ancora una volta la Bicocca una delle due finaliste dei CMU di calcio a 11. Nel rettangolo del CS Mauro infatti, i ragazzi di Calbi, dopo la vittoria contro Statale 2, hanno portato a casa un'altra sfida molto sofferta, uscendo alla distanza per rimontare un'ottima Bocconi, che a metà della ripresa conduceva per 2-1. I bianchi potranno dunque difendere il titolo vinto lo scorso anno: ad attenderli in finale la prima classificata della Regular Season, il Politecnico.

CRONACA

1° tempo: come nella precedente partita Bicocca esce male dai blocchi, difendendosi troppo bassa e concedendo all'avversario il pallino del gioco. Dal grande agonismo che i suoi ragazzi mettono da subito su ogni palla, si intuisce che il piano di mister Bergamin è di non far ingranare le marce agli avversari. Il forte pressing porta i suoi frutti: il gigante della difesa bianca Caimi perde palla all'estremità dell'area di rigore, ma riesce a recuperare la marcatura e mettere in calcio d'angolo. Nella prima mezz'ora di gara la Bocconi arriva alla conclusione dalla media-lunga distanza in svariate occasioni con i suoi attaccanti, ma non è pericolosa nella maggior parte dei casi; chi riesce ad esserlo è Bormida, prima con una bella parabola dai 25 metri a cercare di sorprendere l'estremo difensore un po' fuori dai pali, poi con una punizione velenosa sul secondo palo da posizione defilata che Cerini allontana. Bicocca invece non mette paura, se non su calcio d'angolo, fino al 42', quando Cimmarusti impatta alla grande, al volo, dal limite dell'area, il pallone, che esce a fil di palo. I fuochi d'artificio son tutti nel finale di frazione: passano due minuti e, dopo un’incursione sulla fascia sinistra della Bicocca, Ferrari va in uscita bassa su Cannistrà spalle alla porta e ingenuamente commette fallo. Cataldo va quindi sul dischetto e con il piatto regala il vantaggio ai campioni in carica. Bocconi non si scompone, prova subito a reagire e conquista un calcio di punizione dal limite; ci va Castellani, che con un destro magistrale, potente e preciso, bacia la traversa e insacca quasi all'incrocio, facendo esplodere la gioia sua e dei compagni su cui si chiude il primo tempo.

2° tempo: in apertura di ripresa Bormida si dimostra ancora l'uomo più pericoloso dei suoi, questa volta con un gran tiro al volo dalla distanza che termina alto di poco. Ci vogliono pochi minuti perché subentri la stanchezza e le squadre inizino ad allungarsi dando vita a continui ribaltamenti di fronte. I bianchi approfittano dei maggiori spazi facendo girare decisamente meglio la palla, contestualmente alla padronanza del playmaker Cannistrà che cresce col passare dei minuti. La prima grande occasione per portarsi in vantaggio ce l'ha però al 10’ la Bocconi, quando Behem, dopo un rapido contropiede, prova a sorprendere il portiere in uscita con un lob che dà a tutti gli spettatori l'illusione del gol, ma che si spegne a lato di pochi centimetri. E' solo questione di minuti però, perché il vantaggio blu arriva comunque: bel cambio di gioco per Behem sulla fascia destra, il quale si libera del marcatore e trova in area Tonon; il numero 8 blu non ci pensa due volte e con un'invenzione di esterno destro sul secondo palo trova un gran gol per il 2-1 Bocconi.

La stessa cerca dunque di abbassare un po' i ritmi per gestire il vantaggio, ma al 28' commette un'altra ingenuità. Con la difesa schierata su rimessa laterale, la squadra di Calbi imbecca in area Cataldo che, spalle alla porta, mette giù un pallone complicato e proteggendolo nel tentativo di arrivare sul fondo induce al fallo Torelli. Lo stesso Cataldo va dunque sul dischetto ed è nuovamente infallibile (terzo rigore segnato nelle ultime due gare), questa volta col tiro potente che scheggia la traversa. L'undici di Bergamin subisce il colpo mentre Bicocca va all'arrembaggio: Cataldo è ancora scatenato sulla fascia sinistra, la difesa chiude con un po' di apprensione e la palla contesa finisce a centro area dove c'è il solo Bosco, che può bucare facilmente la rete con un tiro secco di prima intenzione. I bianchi sono ormai saliti in cattedra a centrocampo e hanno la possibilità di chiudere la pratica, ma Bosco, lanciato sulla fascia puntualmente da Cannistrà, questa volta tira addosso al portiere. L'arbitro concede un ampio recupero e Bocconi prova il tutto per tutto: da calcio d'angolo la palla arriva a Costantini, l'11 dal limite dell'area tenta la botta, ma Cerini con un guizzo toglie la sfera da sotto la traversa mettendo così fine alle velleità degli avversari.

 

I MIGLIORI

Thomas Cataldo - attaccante Bicocca, voto 9: infallibile dal dischetto; dopo un primo tempo opaco nel secondo crea continuamente scompiglio in area avversaria procurandosi con gran tecnica, prima di realizzarlo, il secondo rigore e mettendo lo zampino anche nella rete decisiva.

Alessandro Bormida - centrocampista Bocconi, voto 7,5: è sicuramente l'uomo che crea maggior apprensione alla difesa avversaria con svariati tentativi dalla distanza. Nel secondo tempo cala un po' come tutti i compagni, ma dà sempre il massimo in contenimento.

VOCI DAL CAMPO

Giacomo Bergamin, allenatore Bocconi: "Bella prestazione da parte dei miei, purtroppo gli episodi ci hanno un po' punito, ma il calcio è questo. Nel primo tempo eravamo ordinati e concentrati, poi, nel secondo, la stanchezza nell'episodio del rigore e la sfortuna, sulla palla sporca in uscita che ha portato al 3-2, ci hanno penalizzati. Purtroppo tra infortuni, squalifiche e assenze oggi avevamo parecchie defezioni, mentre loro nei playoff si fanno trovare sempre al top. Solo applausi per i miei ragazzi comunque, che hanno disputato un'ottima stagione. Stiamo migliorando di anno in anno, toccherà anche a noi arrivare in fondo!".

Simone Bosco, autore del gol decisivo per la Bicocca: "Bella partita, abbiamo fatto girare la palla tutti partendo da dietro, abbiam provato a vincerla e ci siamo riusciti. Nel primo tempo ci siamo un po' studiati a vicenda, poi nel secondo noi siamo usciti anche sul piano della corsa. Quando siamo andati sotto non ci siamo scomposti e abbiamo avuto una grande reazione, sapevamo di essere più forti. Adesso in finale si vedrà!".