CMU16_17, tennis femminile: Bocconi più solida della Bicocca, allo Stadium finisce 2-1

di Matteo Brambilla

 

Università Bocconi-Università Bicocca 2-1 (De Alessi/Pulcino-Colombo/Revilla Sanchez 63 61, Bellosi-Lauricella 64 61, Introna-Colombo 16 63 57)

Università Bocconi: Bellosi, Introna, De Alessi, Pulcino. Resp. Bellosi.

Università Bicocca: Lauricella, Colombo, Revilla Sanchez. Resp. Brambilla.

 

Prima giornata di Fed Cup per le squadre di tennis femminile di Bocconi e Bicocca.

Al Bicocca Stadium le due squadre danno vita a degli incontri divertenti, con le Bocconiane che, forti di una maggiore solidità, si aggiudicano la gara, vincendo il doppio e il primo singolare, prima di perdere il secondo singolo, in quello che è il match più lungo e avvincente di giornata. Positivo comunque l'esordio delle bicocchine che schieravano una formazione di giocatrici nuove, al primo anno nella competizione.

Doppio: De Alessi/Pulcino-Colombo/Revilla Sanchez 63 61

Il primo incontro del giorno è il doppio in cui si affrontano le bocconiane De Alessi e Pulcino e le bicocchine Colombo e Revilla Sanchez. L'inizio del primo set è combattuto, con i primi due game che vanno entrambi ai vantaggi, anche se, alla fine, vengono vinti entrambi dal doppio della Bocconi che si porta subito sul 2-0, strappando il servizio alle avversarie. Dopo essere andate sotto 3-0, le giocatrici in maglia bianco-nera rialzano la testa, aggiudicandosi il gioco del 3-1 e contro rubando il servizio nel game successivo, accorciando le distanze sul 3-2. I due giochi successivi non sono per deboli di cuore, con le quattro doppiste che giocano punto a punto, alternandosi durante i vantaggi e aggiudicandosi un gioco ciascuno, con il punteggio che diventa prima 4-2 e poi 4-3, grazie a due break.

L'episodio decisivo del set avviene qui, la Bicocca spreca diverse palle non impossibili e le avversarie ringraziano, facendo nuovamente un break e chiudendo il parziale sul 6-3. Il secondo va via molto più in fretta, la Bocconi si porta subito sul 2-0 e, dopo aver incassato il 2-1, non concede più un game e, guidata dalle decisive entrate a rete di Federica Pulcino chiude il secondo set 6-1, mettendo così in saccoccia il primo punto della gara.

 

Primo singolare: Bellosi-Lauricella 64 61

C'è match in un solo set nel primo singolare: il primo, che è combattutissimo. Bellosi e Lauricella si alternano alla testa del parziale con due break nei primi due giochi, uno per parte ovviamente, e il punteggio che si stabilisce sul 3-3, con punti lunghi e combattuti, spesso conclusi con dei vincenti da entrambe le ragazze. Lauricella riesce nuovamente a portarsi in testa, breakkando l'avversaria sul 3 pari e aggiudicandosi quello che nel tennis è spesso un momento decisivo, il famigerato settimo gioco. Decisivo lo è, ma per l'avversaria che, al rientro dopo il cambio campo, mostrando gli artigli, ruba subito il servizio e riporta l'incontro in parità, tenendo poi la propria battuta e siglando il sorpasso sul 5-4. Bellosi poi, con Lauricella al servizio, non si lascia prendere dal "braccino" e con due vincenti consecutivi si aggiudica il primo set, vincendo a 0 l'ultimo game.

Il secondo set sembra ricalcare la falsa riga del primo, con i primi due giochi che vanno uno alla bocconiana e l'altro alla bicocchina, con la prima che si porta poi sul 2-1, senza break. L'episodio che decide la gara è ora: dopo minuti di lotta, arriva il 3-1 e da lì in poi Francesca Bellosi concede pochissimo fino alla fine, e a suon di vincenti di aggiudica la sfida per 6-4 6-1.


 

Secondo singolare: Introna-Colombo 16 63 57

L'incontro del giorno è anche quello che finisce per ultimo, protraendosi per oltre 2 ore. Lo disputano Introna e Colombo che si danno battaglia senza esclusione di colpi, nonostante ad un certo punto abbiano saputo che l'esito della giornata era già deciso.

Il primo set è appannaggio della giocatrice della Bicocca che, dopo un inizio in cui ha dovuto battagliare con l'avversaria, prende il largo, aggiudicandosi il parziale col netto punteggio di 6-1. Più combattuto il secondo dove, complice la stanchezza dell'avversaria (al quarto set della sua giornata), sale in cattedra Benedetta Introna che sfrutta meglio i tanti punti importanti del set, andando prima avanti 5-2 e poi chiudendo con un perentorio 6-3, allungando così la sfida al terzo.

Terzo parziale che è combattutissimo, con le due tenniste che viaggiano spalla a spalla fino al 5 pari, con la bicocchina Colombo che spreca anche un match point sul 5-4 in suo favore. Non lasciandosi però demoralizzare dall'occasione persa, Sara Colombo riesce ad aggiudicarsi, ovviamente ai vantaggi, gli ultimi due giochi, chiudendo 7-5 il terzo e siglando il punto della bandiera per la Bicocca.

 

Le migliori

Bocconi, Francesca Bellosi, voto 7,5: In un premio che sarebbe da condividere con Federica Pulcino -autrice di un grande doppio - Francesca Bellosi si merita un mezzo voto in più perchè, oltre ad aver vinto una bella partita contro un'avversaria ostica, riesce a superare anche una situazione difficile in cui, con l'altra singolarista bocconiana sotto 6-1, era chiamata a portare alle sue compagne il punto decisivo.

Bicocca, Sara Colombo, voto 7: Gioca 5 set in una sola giornata, per quasi 4 ore di gioco e, nonostante perda il doppio, gestisce bene la stanchezza portando a casa un punto che, in virtù della differenza vittorie/sconfitte, potrebbe rivelarsi importante alla fine del girone.

 

Le voci dal campo

Francesca Bellosi, responsabile Bocconi: "Un buon esordio per la squadra, bene anche le due nuove arrivate che hanno giocato un buon doppio. Peccato per l'ultimo singolo, però insomma abbiamo giocato bene"

Matteo Brambilla, responsabile Bicocca: "Esordio discreto anche per noi. Dispiace ovviamente per la sconfitta, ma sono comunque contento di questa gara. I risultati arriveranno col tempo, ne sono sicuro, anche perchè le nostre giocatrici sono tutte alla prima esperienza nei CMU e su una superficie di gioco così difficile, è necessario sicuramente un po' di tempo per adattarsi"