CMU16_17, tennis Fed Cup: Politecnico di cuore, Bocconi sconfitta 2-0

di Matteo Brambilla
foto di Simona Bruno

Politecnico-Bocconi 2-0: Lamaro-Bellosi 5-7 6-1 6-2, Ferrando-Guerzoni 6-3 3-6 6-2

Politecnico: Lamaro, Ferrando. Resp. Zanata.

Bocconi: Bellosi, Guerzoni. Cap. Bellosi.

 

Bastano i due singolari a chiudere la finale del tennis femminile tra Politecnico e Bocconi.

Non bisogna però fare l'errore di giudicare l'incontro dal 2-0 che appare sul tabellino, infatti i due match sono stati estremamente combattuti e l'esito dell'incontro poteva essere, di sicuro, diverso.

Entrambi gli incontri si sono decisi al terzo set, con le giocatrici del Poli brave a gestire meglio i punti importanti della partita. Sconfitta amara per le bocconiane, che si fermano ancora una volta ad un passo dal raggiungimento della gloria.

Primo singolare: Lamaro - Bellosi 5-7 6-1 6-2

La prima sfida è quella tra Lamaro e Bellosi.

Il primo set è combattutissimo, nessuna delle due sembra riuscire a prevalere e il parziale sembra davvero infinito. Bellosi potrebbe chiudere sul 5-4, ma un punto dubbio e una serie infinita di vantaggi, permettono all'avversaria di riagguantare il punteggio sul 5 pari.

Nonostante le chance perse, la bocconiana non si lascia intimorire e, mantenendo i nervi saldi, si aggiudica i due giochi successivi e il set, col punteggio di 7-5.

Proprio nel momento di maggiore difficoltà però, Lamaro tira fuori tutto il suo carattere, reagendo con forza agli eventi e iniziando a macinare gioco.

Il secondo parziale vola via veloce, vinto 6-1, e così tutto dovrà essere deciso dal terzo.

Nel terzo è sempre la ragazza del Politecnico a partire fortissimo, portandosi sul 3-0 prima e sul 5-2 poi, portando a casa l'incontro con un perentorio 6-2 che dimostra tutta la voglia delle ragazze di Zanata.

 

Secondo singolare: Ferrando - Guerzoni 6-3 3-6 6-2

Il Poli parte forte anche nel secondo singolare, con Ferrando che mette il turbo, vincendo 4 dei primi 5 game dell'incontro, con la sensazione di essere totalmente in controllo della gara.

Infatti il primo set si chiude poco dopo sul 6-3, ma qui accade qualcosa di apparentemente inaspettato.

Infatti Guerzoni torna in campo per il secondo con un piglio decisamente diverso e, in men che non si dica, sale fino al 4-1 in suo favore che diventerà 4-3, complice un piccolo calo.

La tensione però non tradisce la bocconiana che riesce a portare a casa il parziale col punteggio di 6-3. Incontro quindi rimandato al terzo.

Il terzo è inizialmente equilibrato, le due contendenti rimangono appaiate fino al 2 pari, quando Ferrando torna quella di inizio incontro, asfaltando la strada verso il successo con 4 game vinti consecutivamente, per il 6-2 che chiude partita e incontro.

 

Le migliori

Politecnico, Lamaro&Ferrando, voto 8: Difficile, impossibile trovare una migliore tra le due giocatrici, che hanno messo in campo testa e cuore per vincere le rispettive partite. Per questo il voto è collettivo, sarebbe infatti ingiusto premiare una a discapito dell'altra.

Bocconi, Bellosi&Guerzoni, voto 6,5: Anche qui è impossibile scegliere chi tra le due sia la migliore oggi. Entrambe hanno dato tutto, entrambe hanno perso ma possono uscire dal campo a testa altissima, ci sarà tempo per rifarsi, nel frattempo, una sufficienza abbondante è più che meritata.

 

Le voci dal campo

Filippo Zanata, responsabile Politecnico: "Molto bene, le nostre ragazze ci hanno messo tutto il cuore. Una grande gioia perché siamo riusciti a fare un primo posto con le donne e un secondo con gli uomini nello stesso anno, davvero niente male."

Squadra Bocconi: "Peccato, perché un'altra volta siamo arrivate seconde. Siamo contente per la stagione, anche i nuovi innesti si sono comportanti bene. Oggi sono state due belle partite, lottate, peccato per il risultato."