#CMU17_18 Cattolica, che cuore! Vittoria al tie-break contro un grande San Raffaele

Articolo e foto di Lara Marinelli

Al Crespi Sport Village di Lambrate sono scese in campo per la partita di Winter Cup di volley maschile le squadre di Università Cattolica e San Raffaele. È stato un match combattuto fino all’ultimo minuto, che ha visto la squadra blu metterci testa e cuore ottenendo una vittoria molto sofferta in rimonta nel tie-break.

Il primo set ha inizio con il servizio del San Raffaele che va a segnare il primo punto della partita, la squadra granata parte aggressiva ma gli avversari rispondono subito con l’1-1. I primi punti sono un testa a testa, la squadra blu si affida principalmente a Faedi e Lavia mentre dall’altra parte del campo è il numero 19 Gentile a trascinare i compagni, soprattutto grazie alle sue battute; la situazione rimane bilanciata anche dopo il time out, che vede le squadre rientrare sul 16-16. Muri, salvataggi e schiacciate permettono al San Raffaele di contrattaccare in modo decisivo mentre Cattolica non riesce a coordinarsi efficacemente, ma San Raffaele deve sudare le proverbiali sette camice per portare a casa il set 25 a 23.

Il secondo set è la riconferma di una partita molto equilibrata e combattuta, da entrambe le parti vediamo però diverse distrazioni, specialmente in battuta e in difesa (non sempre ben presente). Cattolica fatica spesso nel rispondere all’attacco granata, ma una volta preso il ritmo si dimostra più concreta dei suoi avversari, soprattutto grazie alle grandi giocate nel numero 4 Canali, che mette a segno diversi punti consecutivi. Il San Raffaele se la gioca, ma non trova il pareggio; è la squadra blu a convincere maggiormente adesso, guadagnando punti fondamentali che le permettono di chiudere il secondo set con il punteggio di 25 a 20.

Il terzo set vede le due squadre procedere punto a punto: sono Tagliavini (Cattolica) da una parte e Crimi (San Raffaele) dall’altra a trascinare i propri compagni. È la squadra blu, dopo un’iniziale situazione di stabilità, a dimostrarsi più incisiva, riuscendo ad imporsi sugli avversari; il San Raffaele infatti “c’è”, ma comincia a soffrire. Cattolica pare in affanno ma riesce a dare il colpo di grazia agli avversari, mettendosi in tasca il set con il punteggio di 25 a 18.

Il quarto set riparte con una Cattolica più convinta: la squadra blu ottiene un discreto distacco, ma poi, a causa di un evidente calo psicologico, inizia a sbagliare permettendo al team granata di recuperare il vantaggio. Da qui in poi è il San Raffaele ad imporsi, soprattutto grazie agli errori di distrazione avversari, aggiudicandosi il set per 23 a 25.

Nel tie-Break San Raffaele parte in quarta portandosi subito in vantaggio per 3-0, mentre Cattolica fa troppi errori. Cresce il nervosismo in campo e il numero 15 Lavia (Cattolica) viene espulso. Recuperata la lucidità iniziale, la squadra blu cresce, dimostrando a tutti di non volersi arrendere, grazie anche al neo entrato Andreotti che riporta i compagni sul 12 a 12. Infine, nonostante un timido tentativo di ripresa avversario, è proprio Cattolica ad aggiudicarsi i punti decisivi di questo tie-break emozionante fino all'ultimo, chiudendo il set con il punteggio di 15 a 13. Cattolica batte San Raffaele 3 a 2.

La squadra blu torna a casa consapevole di aver combattuto ogni set fino all’ultima azione, trovandosi davanti un San Raffaele molto tenace che, nonostante la sconfitta, ha disputato un’ottima gara.

 

Migliori in campo

Università Cattolica - Canali: è una certezza in attacco dove riesce a concretizzare anche i palloni più difficili, bella prestazione per continuità e potenza. Risolve in modo vincente anche alcuni palloni non perfetti, intuisce e anticipa il gioco avversario mettendo a segno numerosi punti.

San Raffaele - Gentile: al servizio è una sicurezza, in attacco si fa vedere e segna; se il San Raffaele si gioca la vittoria fino all’ultimo punto buona parte del merito è anche suo.

 

TABELLINO

Università Cattolica - San Raffaele 3-2 (23-25; 25-20; 25-18; 23-25; 15-13)

Università Cattolica: Acquaviva, Andreotti, Canali, Chierichetti, Faedi, Lavia, Mileo, Tagliavini

Unversità San Raffaele: Tesauro, Tigri, Piombo, Crimi, Gobbi, Prato, Gentile, Ciuffa

Arbitro: Zecchillo Dario