#CMU17_18 una ruggente IULM annichilisce NABA

Articolo di Stefano Rutigliano

 

Seconda giornata di Winter Cup di basket maschile dei XVII Campionati Milanesi Universitari. Sul parquet del Crespi Sport Village si sfidano IULM e NABA: i blu sono al loro debutto in questa Regular Season, mentre i gialli cercano la riconferma dopo il sorprendente esordio che li ha visti imporsi su Statale Bianca.

PRIMO QUARTO - Le prime battute della partita sono molto vivaci e concitate, la voglia di fare di entrambe le squadre è lampante e lo dimostrano dalle giocate di primissima fattura dei principali marcatori delle due squadre: Arezzi per IULM e Ay per NABA. IULM prende subito il possesso del campo grazie all’ ala piccola Panichelli, che infila 6 punti su 8 nel break decisivo del primo quarto. Primi 10’ che si concludono 22-14 per i giocatori in maglia blu.

SECONDO QUARTO - NABA torna in campo vogliosa di fare e si affida al suo giocatore di maggiore qualità, Servini, che segna una tripla dopo pochissimi seondi. IULM però non ci sta, e grazie a quattro triple di Pine riallontana NABA. Il capitano delle maglie gialle, Brasili, chiama il time out e prova a risistemare l’attacco della sua squadra, che si trova in enorme difficoltà ad affrontare la difesa a zona avversaria. In questa frazione Cola e Falcioni prendono in mano NABA, riaccorciando le distanze e facendo sì che il secondo quarto si concluda 36 a 31 per IULM.

TERZO QUARTO - I blu, dopo aver mollato un po’ la presa alla fine del secondo quarto, riescono con il loro playmaker titolare Rutigliano ad imporre il proprio gioco e il proprio ritmo. IULM alterna difese a zona e a uomo in modo repentino, creando enorme confusione nel gioco avversario. NABA segna poco, ma quando ci riesce lo fa grazie alle giocate individuali e agli ottimi jumper dal mid-range di Ay e Servini. Le torri di IULM Del Mese, Zanello e De Fino lottano sotto canestro per tutta la partita, riuscendo a catturare innumerevoli rimbalzi ma sacrificandosi in fase realizzativa per il bene della squadra. Il quarto si conclude con NABA in svantaggio 49-38.

QUARTO QUARTO - IULM perde lucidità nei primi minuti dell’ultimo quarto concedendo alcuni punti facili agli avversari; ma a nulla serviranno le ultime azioni personali dei soliti Servini e Cola poichè ci penseranno le triple di Pine e le continue incursioni di Arezzi a far sì che gli azzurri riescano a portare a casa i primi punti della stagione. La partita si conclude col punteggio di 63 a 54 per IULM.

IULM fa il suo esordio al torneo mettendo in mostra tutte le sue qualità e palesandosi come una squadra completa sotto diversi punti di vista. NABA dal canto suo perde dopo pochi attimi il suo giocatore più forte, il turco Dulgar, ma nonostante ciò non perde la voglia di combattere su ogni possesso.

Le voci dal campo

Rutigliano N. (capitano IULM): “Abbiamo giocato discretamente bene, è solo la prima partita ma ci sono state diverse cose buone che possono essere riproposte in futuro. Qualche giocatore deve ancora entrare in condizione e altri sono fermi ai box. Sono curioso di vedere dove possiamo arrivare quest’anno.”

Brasili (capitano NABA): “Abbiamo giocato male, molto male, si è anche infortunato il nostro miglior giocatore. Un allenamento a settimana non ci basta, non siamo riusciti ad attaccare la zona in quanto non ci siamo allenati a farlo. Mi aspettavo un impatto maggiore da parte di alcuni giocatori, ma va bene cosi, ci sapremo rialzare.”

I migliori

IULM: Arezzi - voto 9: Segna 19 punti sbagliando pochissimo. È capace di segnare in qualsiasi modo, da 2, da 3, in penetrazione, per lui non cambia niente.

NABA: Servini - voto 8: grandissima prestazione da parte del piccolo play che mette in difficoltà tutta la squadra avversaria con le sue accelerazioni e i suoi jumper. Stecca un po’ quando la IULM passa a zona (come tutta la squadra).

 

IULM - NABA 63-54 (22-14, 36-31, 49-38)

IULM: Rutigliano N. (Cap), Pine, Zanello, Arezzi, De Fino, Filippetti, Del Mese, Panichelli. Coach: Rutigliano N.

NABA: De Rienzo, Servini, Brasili (Cap), Cola, Falcioni, Karuna, Ay, Dulgar, Da Ponte, Nicolacci. Coach: Brasili.