19/05/2019

CNU 2019, Giorno 2: primi successi per il CUS Milano

I Campionati Nazionali Unversitari 2019 entrano nel vivo con L'Aquila bagnata dalla pioggia. La spedizione del CUS Milano allarga le proprie file con l’arrivo dell’Atletica leggera, tante le discipline della regina degli sport in cui gareggiano i verdeblù. Il contatore delle medaglie comincia a girare: 12 i podi guadagnati nei diversi centri sportivi del capoluogo abruzzese.

Atletica Leggera

Giornata ricca di medaglie per l’atletica leggera targata CUS Milano. Si comincia con l’oro di Giacomo Proserpio (Università Cattolica del Sacro Cuore) nel lancio del martello, conquistato grazie ad un lancio di metri 68.71 Al terzo posto si piazza il compagno di disciplina Brighenti (Politecnico), con 57.40 metri. Nei 400m femminili Virginia Troiani (Università degli Sudi di Milano) non delude le aspettative: dopo duecento metri prende il sopravvento sulle avversarie e vince l’oro. Primo posto anche per Micol Majori (Politecnico) nella 3000 siepi femminili, al suo fianco, sul secondo gradino del podio, si piazza Arianna Locatelli (Università degli Studi di Milano). Il quartetto Borgosano (Politecnico)–Meletto (Università Cattolica del Sacro Cuore)–Melon (Università degli Studi di Milano)–Spadotto (Università Cattolica del Sacro Cuore), alla prima esperienza ai CNU, corre bene e vince la staffetta femminile 4x100 per il quarto ed ultimo oro di giornata. Chiara Melon vince anche per conto suo mettendosi al collo un argento nei 100 metri. Per i cento metri ad ostacoli categoria femminile Linda Guizzetti prende posto sulla piazza d’onore per il bronzo. La staffetta 4x100 maschile, composta da Brivio (Università Cattolica del Sacro Cuore), Pregnolato (Università degli Studi di Milano), Moctar (Università degli Studi di Milano)e Tanzilli (Politecnico) è d’argento là dove sarebbe potuto arrivare l’oro. 

 

Taekwondo

Martina Nichetti (Università degli Studi di Milano) mette al collo un bronzo nella gara di forme. Già oro in questo formato nella passata edizione di Campobasso, Martina mette così un’altra medaglia CUSI al collo. Nel pomeriggio è ancora lei ad arricchire il medagliere: nei combattimenti cat. -67Kg Nichetti si ferma solo nella finale con Rodrigles Mariana del CUS Roma, ritrovandosi così sul collo la seconda medaglia di giornata, questa volta d’argento. La cintura nera Martina Ravizza ((Politecnico) si ferma prima di avvicinare il podio. Meno fortunati Niccolò Milani (Università degli studi di Milano) e Mattia Tadini (Politecnico) nel maschile per la gara di forme, potranno rifarsi domani nei combattimenti a cui si aggiungerà anche Luigi Riva (Università Cattolica del Sacro cuore).

Judo

Il Judo va a medaglia nella categoria 66 Kg con Aldo Maria Grimaldi (Università Cattolica del Sacro Cuore), Argento nella finale contro Miceli. Per la stessa categoria Cazzaniga si piazza quinto, segue Santicchi al settimo posto. Giuseppe La Spada ed Emiliano Serafini per la categoria 73 Kg non avanzano nella classifica. Nel pomeriggio Mattia Quaranta (Politecnico) arriva al quinto posto per i 100Kg e Regonesi (Politecnico) settimo per i 90 Kg.

Pugilato

Esordio vincente di Lisa Trapanese (Università degli Studi di Milano-Bicocca) nel pugilato femminile categoria 57Kg. I guantoni di Bicocca battono Zornetta Giorgia del CUS Venezia e guadagnano la finale. In finale anche Cavassi (Università degli Studi di Milano), che ha la meglio ai punti contro Manuel Giordano di CUS Salerno, Palloni (Uniersità degli Studi di Milano), che vince il match alla seconda ripresa per RCS, e Hoz per la categoria 91Kg.

Lotta Libera

Primo esperimento per la lotta libera, sport della categoria "Criterium" (non valida nella classifica dei medaglieri). Gli atleti in verdeblù sono due: Singh Gursajan (Politecnico di Milano) e Hossein Noroozi (Università degli Studi di Milano Bicocca). Gursajan riesce ad aggiudicarsi il primo posto nella competizione, Noroozi fatica un po’ di più ed esce prima dalla corsa al podio.

Domani il programma prevede la seconda parte delle gare di atletica leggerajudo con il femminile e la prova a squadre, i combattimenti maschili del taekwondo e le finali del pugilato.