#CMU17_18 Super Cattolica, 110 e lode: a NABA il cuore non basta

Chiude in bellezza l’anno l’Università Cattolica di coach Roberto Anzivino che, nel recupero di basket maschile dei Campionati Milanesi Universitari del CUS Milano, giocato nella Scuola Militare Teuliè, supera NABA per 121-82 al termine di una sfida atipica. Entrambe le squadre erano anche a corto di effettivi: appena 11 i giocatori complessivi che hanno solcato il terreno di gioco.

Primo quarto - Cattolica parte con più slancio, sfruttando l’imprecisa fase offensiva di NABA e giocando in contropiede con rapidità e concretezza: Zacquiri, Binaghi e Lagger vanno a segno con costanza e le discese a canestro sono sempre molto precise. E così la squadra di Anzivino macina punti, prendendo il largo fin da subito e portandosi sul parziale di 6-21. Partita già scritta, anche perché al rientro in campo NABA continua a non centrare il canestro, forse anche con la complicità della sfortuna, visti i diversi tentativi di Servini e Banfi sputati dal secondo ferro. Un problema che non riguarda Cattolica, che negli ultimi minuti di quarto riesce ad andare a segno con diversi canestri, chiudendo il parziale su un pesante 15-31.

Secondo quarto - Cattolica continua a premere sull’acceleratore e al rientro in campo sono sempre Zacquiri e Binaghi a mettere a segno punti sempre più pesanti, con NABA che quasi per rassegnazione inizia a difendere poco o nulla sul parziale di 41-19. Il resto del quarto è quindi solo un assolo di Cattolica che, con la sicurezza del vantaggio, inizia a provare con successo diversi schemi, eccedendo solo in qualche occasione in una qualche finezza di troppo. E così, a metà incontro il distacco si rivela sempre più abissale: NABA - Cattolica 25 - 56.

Terzo quarto - Alla ripresa delle ostilità, NABA cerca la riscossa dell’orgoglio: Falcioni, Servini e Banfi, in grande spolvero, mettono insieme un primo parziale di 8-0 che ridà fiducia a NABA. Ma questo fino a quando Karuna, lanciato in contropiede, sbaglia il suo primo canestro di giornata e sul contropiede Cattolica si sblocca, tornando a +30.  La partita continua e si giunge così ad un parziale che dice 38-72 a 5 minuti dalla fine. Parziale che poi peggiora ancora e diventa 54-94 alla terza sirena grazie ai soliti noti: Zacquiri e Binaghi su tutti, ma anche Bononi e Lagger.

Quarto quarto – Ancora una volta NABA cerca la svolta e continua a giocarsela a viso aperto, nonostante la grave inferiorità di punteggio. In avvio di tempo sono sempre Falcioni, Servini e Banfi a mettere a segno punti, sfruttando anche il primo vero calo di concentrazione di Cattolica, che a un passo dalla soglia dei 100 punti, sembrava essersi bloccata. Solo una sensazione, perché in appena 5 minuti Cattolica si riprende alla grande: Dede mette a segno e i ragazzi di Anzivino vanno così sul 101. Contribuiscono anche i soliti Zacquiri, Binaghi e Lagger a spingere la sua squadra fino ai 121 punti finali, che vanificano così l’ottimo quarto di NABA.

I migliori in campo

Daponte, NABA - voto 7: non si mette in luce per i punti realizzati come Banfi e Servini, anzi, tra le fila dei giocatori in maglia gialla è forse quello che gioca meno minuti, ma quando è in campo dimostra sempre lo spirito giusto: altruismo e spirito di sacrificio per la squadra sono doti essenziali.

Zacquiri, Cattolica - voto 8: in ballottaggio con Binaghi, segna tanto in ogni momento della partita. Ma a renderlo il migliore dei suoi sono le tante energie spese per la squadra, soprattutto in difesa. Grande altruismo.

Le voci dal campo

NABA - Daponte: “Loro sono partiti molto forte, noi abbiamo cercato di restare in partita ma non ci siamo riusciti. Nella ripresa, sui loro cali, siamo riusciti a riprenderci un po’ ma loro sono tornati e la situazione di distacco è rimasta stabile”.

Cattolica - NABA: “Siamo riusciti a giocare bene, provando i nostri schemi e trovando spesso e volentieri la soluzione giusta per andare a canestro. È stata una bella vittoria”.

 

TABELLINO

NABA - Università Cattolica 82-121 (15-31; 25-56; 54-94)

NABA: Karuna, Banfi, Cola, Falcioni, Servini, Daponte.

Università Cattolica: Binaghi, Bononi, Dede, Lagger, Zacquiri. Coach: Roberto Anzivino.

Arbitro: Pilozzi