29/03/2020

Un tricolore nei Campionati Italiani Assoluti ad Ancona: l'intervista a Linda Guizzetti

Articolo di Nicolò Gelao

 

La stagione indoor di atletica leggera ha vissuto, nel mese di febbraio, tre week end consecutivi di gare ad Ancona. Tre appuntamenti nazionali per gli atleti del CUS Pro Patria Milano cominciati con i ‘Campionati Italiani Junior e Promesse’, proseguiti con i ‘Campionati Italiani Allievi/e’ e, infine, conclusi con i ‘Campionati Italiani Assoluti’.

«In tutti e tre gli eventi i nostri atleti si sono distinti con risultati eccellenti e con una classifica di società a livello assoluto per la squadra femminile di grande prestigio», ha dichiarato il presidente del CUS Milano Alessandro Castelli. Il team femminile del CUS Pro Patria Milano ha chiuso infatti gli assoluti come seconda squadra in Italia a soli 0,5 punti dietro la rappresentativa dell'Esercito: 81 a 80,5 il risultato finale. «Superlativa la nostra staffetta femminile del miglio, composta da Virginia e Serena Troiani, Ilaria Burattin e Aurora Casagrande – prosegue Castelli -, che ha scalato il secondo gradino del podio dietro la squadra dell'Esercito con un tempo di assoluto valore».

Da segnalare, in modo particolare, le prestazioni di tre atleti del CUS Pro Patria Milano: Marta Amani, Franj Koua e Linda Guizzetti hanno conquistato i titoli italiani di categoria. «Ma il nostro applauso va a tutta la squadra, sia maschile che femminile, che ha dimostrato coesione, determinazione ed è motivo di grande fiducia per il futuro. Un pensiero e una raccomandazione a tutti per superare l'emergenza Covid-19 con spirito di sacrificio e il senso di responsabilità che ci deve sempre contraddistinguere. Un abbraccio (virtuale) a tutti», ha concluso il presidente del CUS Milano Alessandro Castelli.

Proprio in riferimento al titolo italiano conquistato sui 60 hs in 8.26 nei Campionati Italiani Assoluti (realizzando il suo nuovo primato personale), abbiamo rivolto qualche domanda a Linda Guizzetti, studentessa universitaria di Giurisprudenza alla Statale di Milano, che è stata la punta di diamante ai tricolori di Ancona. «È stata veramente una gara molto emozionante e molto bella - ha commentato Linda Guizzetti -. Mi sono preparata molto e ho fatto tanti sacrifici, dopo la piccola delusione dei Campionati Italiani Promesse è arrivata questa grande soddisfazione. Sicuramente questo risultato è arrivato grazie al nostro gruppo di allenamento: siamo in cinque, tutti molto motivati e stiamo raggiungendo grandi risultati».

Il periodo di emergenza sanitaria in Italia, legato alla diffusione del Coronavirus nel nostro Paese, impone un doveroso stop forzato alle attività, ma nella speranza che la situazione possa risolversi nel minor tempo possibile per il bene di tutti, Guizzetti prova a guardare al futuro: «Vorrei migliorarmi nei 100 hs e abbassare ulteriormente il mio personale, cercando di fare qualche gara internazionale. Sto lavorando e sto cercando di allenarmi in giardino. L'obiettivo sono i Giochi del Medieterraneo U23 a giugno, a seconda di quelle che saranno le disposizioni legate all’emergenza sanitaria».